Azioni e Mezzi

small (3)

L’implementazione di CLEANSED comporterà le seguenti azioni: dragaggio; analisi e caratterizzazione dei sedimenti; trattamento dei sedimenti; dimostrazione dell’uso dei sedimenti decontaminati come substrato nel settore vivaistico;  dimostrazione dell’uso dei sedimenti decontaminati nella costruzione delle strade; analisi dell’impatto del progetto dal punto di vista tecnico ed economico; compilazione delle linee guida per l’utilizzo dei sedimenti decontaminati. Nel piano di lavoro sono state previste anche azioni di monitoraggio per assicurare  il conseguimento degli obiettivi prefissi. Le iniziative ed i loro risultati verranno largamente disseminati nei paesi coinvolti e all’interno dell’Unione Europea grazie ad una campagna di disseminazione strutturata ed accurata. Considerata la sua vasta esperienza nell’ambito della ricerca scientifica e della gestione di progetti, ISECNR coordinerà il consorzio del progetto CLEANSED, si occuperà della caratterizzazione e del trattamento dei sedimenti oltre a partecipare alla preparazione della dimostrazione. NAVICELLI fornirà i sedimenti dragati e le strutture per il loro stoccaggio. UNIFI metterà a disposizione del consorzio la sua esperienza in campo pedologico e in sistemi agricoli per analizzare la tossicità dei sedimenti trattati e valutare i vantaggi economici del progetto. UNIPI, grazie alla sua esperienza in campo ingegneristico, contribuirà principalmente nell’implementazione della dimostrazione della costruzione della strada. IBIMET, in quanto esperto di sviluppo rurale ed utilizzo del suolo, fornirà le competenze e le strutture per la dimostrazione e la valutazione di CLEANSED nel settore vivaistico. CEBAS-CSIC, che si specializza in conservazione del suolo, svolgerà le analisi chimiche, fisiche e microbiologiche  sui sedimenti e farà la caratterizzazione del composto suolo/sedimenti. Tutti i partner hanno esperienza provata ed estensiva nei loro campi di competenza ma anche le abilità tecniche e manageriali necessarie per portare a compimento con successo le attività previste dal progetto. Il personale che verrà impiegato da ISECNR, UNIFI, UNIPI, IBIMET e CEBAS-CSIC sarà specificamente assegnato al progetto.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Email
Print